Archivi categoria: Unimarc

Codici presentazione musicale in SbnWeb e nel CBL

Recentemente alcuni hanno notato che nel CBL la formulazione della presentazione musicale (non quella che deriva dalla descrizione, ma quella che deriva dall’apposito campo codificato che SBN prevede per i record musicali) non risulta corretta: infatti o appaiono dei codici che non corrispondono a quelli previsti dall’Unimarc nel campo 125$a e comunque sono incomprensibili ai più, oppure appaiono dei valori decodificati errati.

Abbiamo visto che questo inconveniente è causato dal fatto che SBN prevede per quel dato dei codici suoi propri, diversi da quelli Unimarc, sui quali invece l’opac si basa per la decodifica. Questi codici si possono vedere nella tabella PRES (da Gestione del sistema).  L’opac visualizza i codici che non riesce a decodificare, ma alcuni dei codici SBN corrispondono causalmente a valori ammessi dall’Unimarc per il 125$a con significato del tutto diverso, e in questi casi l’opac visualizza valori errati.

La tabella PRES prevede però anche una mappatura tra codici SBN e codici Unimarc, mappatura che abbiamo impostato credendo che questo avesse effetto solo sullo scarico Unimarc: abbiamo invece riscontrato che ciò determina anche quali codici vengono inviati all’indice. Se vengono inviati i codici Unimarc invece dei codici SBN, l’indice non li accetta e non permette di inserire il dato.

L’unico modo per non impedire di lavorare ai catalogatori che trattano la musica è stato quindi quello di ripristinare la situazione precedente, con i relativi problemi nell’opac (in catalogazione funziona tutto regolarmente).
Per adesso quindi bisognerà rassegnarsi ad una difettosa visualizzazione di questo dato nei record provenienti da SBN. Prevedere nell’opac un trattamento ad hoc per tali record non è una soluzione molto efficiente, sarebbe necessaria una evolutiva di SbnWeb che consenta di impostare i codici ai soli fini dell’esportazione, oppure dell’indice per fargli accettare anche i codici Unimarc.

Appunti sugli scarichi Unimarc

E’ bene ricordare che gli scarichi Unimarc di grosse dimensioni, specialmente quelli dei dati di tutto il polo, andrebbero eseguiti nel fine settimana
per evitare il rischio di interferire con le normali attività del polo, ad esempio causando rallentamenti.

E’ vero infatti che gli scarichi Unimarc partono di notte, ma quelli molto grossi durano parecchie ore e quindi si prolungano abbondantemente durante la giornata successiva.

Succede anche che qualcuno esegua lo scarico di tutto il polo pensando di fare solo quello della propria biblioteca: per selezionare una o più biblioteche bisogna però, dalla finestra di dialogo dello scarico Unimarc, selezionare il tab Biblioteche (primo a destra) e lì inserire i codici delle biblioteche interessate.