Chiarimento su servizi e diritti


Potrebbe essere utile mettere in evidenza una caratteristica della gestione servizi che mi sembra non del tutto evidente né dal manuale né dal programma stesso.

All’interno di un servizio si possono definire diversi diritti, che condividono lo stesso iter ma si differenziano per vari parametri come durata o rinnovi.

Questo si capisce facilmente, quello che si capisce meno facilmente è che ad uno stesso utente non possono essere assegnati più diritti nell’ambito dello stesso servizio.

Evidentemente questa funzionalità è stata pensata per i casi in cui ad alcuni utenti va assegnato un certo diritto, ad altri utenti un altro, e infatti nella procedura di erogazione dei servizi si può scegliere solo il servizio e non il diritto, perché questo è fisso una volta individuati l’utente ed il servizio.

Se si vogliono diversi tipi di servizio (anche simili tra loro) tra cui poter scegliere di volta in volta bisogna creare appunto dei servizi, e non dei diritti.

La tabella dei servizi è di polo, quindi le singole biblioteche non possono aggiungerne ma, una volta verificato che nessuno di quelli esistenti è idoneo, possono chiedere a noi di farlo. Il servizio desiderato potrà poi essere scelto con l’apposito menu al momento dell’erogazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...